Cerca nel forum:
Acquaportal - Forum e Community

  





Benvenuti sul Forum di AcquaPortal, la più grande community italiana di acquariofilia!
Sul Forum di AcquaPortal puoi discutere con altri appassionati di acquariofilia, tenere un tuo Blog personale, inserire foto e video, chattare, ed aiutarci a creare un grande database con schede di pesci, invertebrati e prodotti di acquariofilia.


Per entrar a far parte della comunità occorre registrarsi.
Per farlo premi su

Registrazione


Al momento della registrazione ti verrà richiesto di accettare il Regolamento che ti consigliamo di leggere attentamente.
Ti consigliamo inoltre di leggere le FAQ per apprendere le funzionalità principali del forum.
Se invece sei un utente registrato e hai dimenticato i tuoi dati di accesso devi effettuare il Recupero dati.




Il mio primo acquario d’acqua dolce Se sei un neofita vuoi comprarti un acquario o ne hai appena realizzato uno, in questa sezione potrai ricevere tutte le informazioni necessarie per muovere i primi passi. Prima di postare ti consigliamo di fare una ricerca cliccando in alto su “Cerca”.

Rispondi
Vecchio 16-11-2019, 21:30   #1
ellypsys
Batterio
 
Registrato: Nov 2019
Città: Roma
Acquariofilo: Dolce
Messaggi: 8
Foto: 0 Albums: 0
Post "Grazie" / "Mi Piace"
Grazie (Dati): 5
Grazie (Ricev.): 0
Mi piace (Dati): 0
Mi piace (Ricev.): 0
Mentioned: 0 Post(s)
Feedback 0/0%

Annunci Mercatino: 0
Primo acquario tropicale acqua dolce

Buonasera a tutti,
Sono Roberto, e da poco sono stato contagiato dalla passione per l'acquariologia.
Vorrei allestire la mia prima vasca, ho diverse idee, ma vorrei avere conferme da chi ha più esperienza e conoscenze di me.
Parliamo di un acquario tropicale di acqua dolce, in cui vorrei mettere rocce, prato in qualche punto, piante galleggianti, altre piante da scegliere e qualche ramo o radice, oltre zone di sabbia o ghiaia.



Le specie di pesci che mi affascinano e vorrei inserire sono:
6/10 Danio Margaritatus
4/6 Otocinclus Cocama
6/10 Pseudomugil Luminatus
6/10 Tanichtys Micagemmae
6/10 Trigonostigma Hengeli
6/10 Nannostomus Mortenthaleri
una coppia di ciclidi nani non aggressivi (avrei pensato ad una coppia di Apistogramma Baenschi Inca)
un Bariancistrus o un Hypancistrus Zebra.

Considerate che sono già in possesso di
2 Betta Splendens maschi (in vasche separate ovviamente)
6 Neon
2 Golden Molly
2 Endler
8 Pangio Semicincta
3 Pangio Oblunga
1 Hypostomus Plecostomus 3cm
1 Ancistrus sp 1cm
2 Neritina

Vorrei sapere innanzitutto se queste specie possono coesistere in uno stesso acquario (sia quelle che ho che quelle che vorrei inserire, con un Betta solo) e quanto grande e capiente debba essere.
Consigli su cosa eliminare, sul numero degli esemplari e se inserire qualcosa in più o di alternativo o se eliminare qualcosa.

Grazie in anticipo
Farò tesoro dei consigli
A presto
ellypsys non è in linea   Rispondi quotando


Vecchio 16-11-2019, 23:52   #2
francy-samu
Plancton
 
Registrato: Aug 2019
Città: comiso
Acquariofilo: Dolce
N° Acquari: 15, sulle 6 vaschette di plastica per gli ultimi nati
Età : 21
Messaggi: 20
Foto: 0 Albums: 0
Post "Grazie" / "Mi Piace"
Grazie (Dati): 0
Grazie (Ricev.): 1
Mi piace (Dati): 0
Mi piace (Ricev.): 1
Mentioned: 0 Post(s)
Feedback 0/0%

Annunci Mercatino: 0
Mi sai dire di quanti litri è la vasca?
francy-samu non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 17-11-2019, 01:06   #3
ellypsys
Batterio
 
Registrato: Nov 2019
Città: Roma
Acquariofilo: Dolce
Messaggi: 8
Foto: 0 Albums: 0
Post "Grazie" / "Mi Piace"
Grazie (Dati): 5
Grazie (Ricev.): 0
Mi piace (Dati): 0
Mi piace (Ricev.): 0
Mentioned: 0 Post(s)
Feedback 0/0%

Annunci Mercatino: 0
La devo comprare,
volevo dei consigli in merito, e vorrei metterci quei pesci che ho elencato.
ellypsys non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 17-11-2019, 12:53   #4
dave81
Moderatore
 
L'avatar di dave81
 
Registrato: Nov 2011
Città: Appiano Gentile
Acquariofilo: Dolce
N° Acquari: molti
Età : 38
Messaggi: 12.326
Foto: 1 Albums: 9
Post "Grazie" / "Mi Piace"
Grazie (Dati): 45
Grazie (Ricev.): 224
Mi piace (Dati): 156
Mi piace (Ricev.): 321
Mentioned: 129 Post(s)
Feedback 0/0%

Annunci Mercatino: 0
Quote:
Considerate che sono già in possesso di
2 Betta Splendens maschi (in vasche separate ovviamente)
6 Neon
2 Golden Molly
2 Endler
8 Pangio Semicincta
3 Pangio Oblunga
1 Hypostomus Plecostomus 3cm
1 Ancistrus sp 1cm
2 Neritina
questi pesci stanno in uno stesso acquario? se sì, questo è già un fritto misto e in acquariofilia non va bene. hai pochi esemplari di tante specie, cioè il contrario di quello che dovrebbe essere. dovresti invece scegliere poche specie (diciamo due o tre) e acquistare tanti esemplari della stessa specie. anche esteticamente ti garantisco che l'effetto visivo è migliore: 6 neon in un acquario medio-grande praticamente non li vedi nemmeno. invece un gruppo di 40 neon fa un effetto straordinario, ma serve una vasca un po' grande

mi sembra di capire che sei neofita: se sei alle prime armi, non correre!!!! per carità, non avere fretta di riempire la vasca di pesci. è la cosa peggiore che puoi fare. quello che devi fare è studiare i pesci, documentarti sulle loro esigenze e poi fare un acquario "pensato" per quei pesci. l'acquario non è una "scatola per pesci", da riempire a tutti i costi: dovrebbe essere la riproduzione di un ambiente acquatico, finalizzato al benessere dei pesci.

ti consiglio di leggerti tutte le guide sul forum e gli approfondimenti per neofiti (qui sul forum)

Quote:
Vorrei sapere innanzitutto se queste specie possono coesistere in uno stesso acquario (sia quelle che ho che quelle che vorrei inserire, con un Betta solo) e quanto grande e capiente debba essere
.

assolutamente no. non puoi metterle tutte insieme, non ha nessun senso

devi fare un scelta, per esempio potresti fare un acquario "asiatico" con i pangio e le Rasbore e magari anche i Colisa (dipende dalle dimensioni della vasca)

per quanto riguarda l'acquario da comprare: ti garantisco che con un acquario sotto i 100 litri (che a te forse sembreranno tanti ma sono molto pochi) ci fai ben poco in acquariofilia. per fare qualcosa di decente e per poter ospitare pesci di una certa grandezza servono acquari più grandi. come abbiamo detto milioni di volte, l'acquario grande non è uno sfizio ma un'esigenza per rispetto verso i pesci. siccome l'acquario alla fine è una gabbia, noi non vogliamo ingabbiare gli animali in gabbie troppo piccole ovviamente. il consiglio è di prendere la vasca più grande possibile, in base al tuo portafoglio e in base allo spazio in casa. da questo punto di vista, non c'è un limite. se adesso compri una vasca molto piccola per risparmiare, poi magari tra qualche anno ne vorrai una più grande.. perchè ovviamente la vasca piccola ti limita moltissimo nella scelta dei pesci.

adesso è inutile parlare di pesci, perchè non hai manco la vasca: prima compri la vasca (più grande possibile) e poi inizieremo a parlare di gestione , di allestimento, di maturazione, di filtraggio e tante altre cose importanti

comincia a comprare l'acquario, in base al tuo portafoglio e in base allo spazio in casa. sicuramente non inferiore ai 100 - 120 litri.
per esempio un acquarietto decente, che potrebbe andare bene per iniziare, è il rio 180, misura circa 100x40x50 e non è affatto grande, è un acquario normalissimo, di dimensioni medie. c'è anche il rio 125 ma è lungo solo 80 cm
__________________

Ultima modifica di dave81; 17-11-2019 alle ore 14:24.
dave81 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 17-11-2019, 16:53   #5
dave81
Moderatore
 
L'avatar di dave81
 
Registrato: Nov 2011
Città: Appiano Gentile
Acquariofilo: Dolce
N° Acquari: molti
Età : 38
Messaggi: 12.326
Foto: 1 Albums: 9
Post "Grazie" / "Mi Piace"
Grazie (Dati): 45
Grazie (Ricev.): 224
Mi piace (Dati): 156
Mi piace (Ricev.): 321
Mentioned: 129 Post(s)
Feedback 0/0%

Annunci Mercatino: 0
diciamo un acquario tipo il rio 180 potrebbe essere una soluzione, ma è solo un esempio,non devi comprare per forza quello, compra quello che vuoi

dopodichè, quando avrai la vasca, possiamo iniziare a ragionare sui pesci e sull'allestimento

oh per me puoi anche prendere il rio 240....vedi tu...
__________________

Ultima modifica di dave81; 17-11-2019 alle ore 18:20.
dave81 non è in linea   Rispondi quotando
Post "Grazie" / "Mi Piace" - 1 Grazie, 0 Mi piace
Grazie ellypsys Ringrazia per questo post
Vecchio 22-11-2019, 18:18   #6
ellypsys
Batterio
 
Registrato: Nov 2019
Città: Roma
Acquariofilo: Dolce
Messaggi: 8
Foto: 0 Albums: 0
Post "Grazie" / "Mi Piace"
Grazie (Dati): 5
Grazie (Ricev.): 0
Mi piace (Dati): 0
Mi piace (Ricev.): 0
Mentioned: 0 Post(s)
Feedback 0/0%

Annunci Mercatino: 0
Scelta Vasca

Buonasera a tutti, ho cercato di documentarmi come possibile per quel che riguarda l'acquario da acquistare.

Mi hanno molto impressionato gli AQUATLANTIS.
In particolare sono indeciso e vorrei maggiori informazioni su questi modelli:

Elegance 100 o 120 con filtro biobox ed easyled 2.0 ed eventualmente sistema di raffreddamento dei led opzionale H20.

Style Led Plus 120 sempre con filtro biobox ed easyled 2.0 ed sistema di raffreddamento dei led H20.

Fusion 100 o 120 anche essi con filtro biobox ed easyled 2.0 sempre con eventuale sistema di raffreddamento dei led H20 in aggiunta.

In alternativa Juwel Rio 180 Led oppure Rio 240 Led e Ferplast Dubai 100 Led o 120.

In particolare vorrei sapere a parte i costi, quale è il migliore?
Quali filtri sono più affidabili e quale sistema led è qualitativamente superiore
E riguardo l'Aquatlantis in cosa differiscono i tre modelli che ho preso in considerazione?
Perché sinceramente non l'ho capito.
Inoltre il sistema di raffreddamento dei led ottenuto con l'acqua della vasca è veramente utile oppure superfluo?

Purtroppo a Roma, non riesco a trovare un rivenditore che abbia gli Aquatlantis, e che mi possa dare informazioni in merito, e poter fare un confronto con gli altri che ho preso in considerazione.

Se poi ci fossero altri marchi che potrei valutare sarei ben lieto di ricevere consigli.

A presto.
ellypsys non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 27-11-2019, 12:46   #7
ellypsys
Batterio
 
Registrato: Nov 2019
Città: Roma
Acquariofilo: Dolce
Messaggi: 8
Foto: 0 Albums: 0
Post "Grazie" / "Mi Piace"
Grazie (Dati): 5
Grazie (Ricev.): 0
Mi piace (Dati): 0
Mi piace (Ricev.): 0
Mentioned: 0 Post(s)
Feedback 0/0%

Annunci Mercatino: 0
In seguito agli articoli introduttivi che ho letto, ho rivisto di nuovo le cose.

A questo punto vorrei prendere una vasca artigianale in vetro extra chiaro (8mm), misure 80x40x40, circa un centinaio di litri.
Per l&17;illuminazione avrei pensato ad una lampada in sospensione o ad appoggio della twinstar a led (se non ricordo male la 600 della linea S).
Vorrei un consiglio sul filtro, (meglio esterno con riscaldatore?) e sul produttore di C02.
Inoltre, seguendo i consigli, opterei totalmente per l&17;acqua di osmosi.
Come biotopo mi piace molto sia l&17;amazzonico fluviale che sud est asiatico.
Pensavo di utilizzare prato, rocce e legni, con piante moderatamente fitte.
Introducendo alla fine pesci di piccola taglia, quindi rasbore, pseudomugil, tanychtys, trigonostigma, nannostomus, endler, neon, ovviamente selezionando solo 2 o 3 specie in piccoli branchi da 10/15 esemplari, un cinquantina in tutto, compreso qualche ancistrus, qualche caridina e qualche lumaca.
Devo correggere qualcos'altro secondo voi?

Un caro saluto
ellypsys non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 27-11-2019, 21:20   #8
dave81
Moderatore
 
L'avatar di dave81
 
Registrato: Nov 2011
Città: Appiano Gentile
Acquariofilo: Dolce
N° Acquari: molti
Età : 38
Messaggi: 12.326
Foto: 1 Albums: 9
Post "Grazie" / "Mi Piace"
Grazie (Dati): 45
Grazie (Ricev.): 224
Mi piace (Dati): 156
Mi piace (Ricev.): 321
Mentioned: 129 Post(s)
Feedback 0/0%

Annunci Mercatino: 0
secondo me stai correndo troppo,poi ovviamente tu sei libero di fare quello che vuoi e di spendere i tuoi soldi come vuoi, però a mio avviso sei partito in quarta.

mi parli di "prato", di impianto di Co2, di acqua di osmosi, etc etc...

la domanda sorge spontanea: sei sicuro di avere bisogno della CO2? devi fare per forza un prato?


Quote:
Elegance 100 o 120 con filtro biobox ed easyled 2.0 ed eventualmente sistema di raffreddamento dei led opzionale H20.

Style Led Plus 120 sempre con filtro biobox ed easyled 2.0 ed sistema di raffreddamento dei led H20.

Fusion 100 o 120 anche essi con filtro biobox ed easyled 2.0 sempre con eventuale sistema di raffreddamento dei led H20 in aggiunta.
ti dico solo una cosa: per fare acquariofilia servono 5 vetri incollati e una lampada. tutto il resto è marketing. io ho iniziato 25 anni fa con un acquario artigianale e una lampada T8. quindi se chiedi a me cosa ne penso di un acquario a led supertecnologico "raffreddato ad acqua".. non ho nessuna opinione in merito, per me puoi comprare quello che vuoi.

ma io spenderei i miei soldi per una vasca artigianale NON extrachiaro 120 x 40 x 50 ben incollata. poi,a parte, mi compro il filtro esterno (privo di riscaldatore) e la plafoniera da appoggiare al vetro. stop. cose semplici....solo cose semplici...
__________________

Ultima modifica di dave81; 27-11-2019 alle ore 21:35.
dave81 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 28-11-2019, 17:38   #9
ellypsys
Batterio
 
Registrato: Nov 2019
Città: Roma
Acquariofilo: Dolce
Messaggi: 8
Foto: 0 Albums: 0
Post "Grazie" / "Mi Piace"
Grazie (Dati): 5
Grazie (Ricev.): 0
Mi piace (Dati): 0
Mi piace (Ricev.): 0
Mentioned: 0 Post(s)
Feedback 0/0%

Annunci Mercatino: 0
Grazie per la risposta, ma c'è qualcosa che mi sfugge.

Non essendo esperto ho letto quello che ho trovato in rete o che mi è stato detto dei negozianti ai cui mi sono rivolto, che non mi sembrano tutti incompetenti e scorretti.

Sulla scelta dell'acqua, mi è stato esplicitamente detto che con i valori dell'acqua del rubinetto di Roma, non posso ospitare nessun pesce tranne qualche guppy e poche altre specie, o fare un acquario biotopo malawi dove la durezza dell'acqua può essere sopportata, a cui però non sono interessato.
Mi hanno detto ed ho letto che senza l'utilizzo della CO2 è impossibile per la maggior parte delle piante avere una crescita rigogliosa.
E' ovvio che non devo per forza fare un prato, ma è un tipo di ambientazione che mi piace molto e se possibile vorrei realizzarla.

Circa l' acquisto di un acquario commerciale a cui avevo pensato in un primo momento, ho fatto marcia indietro, poiché la posizione che ho scelto in casa dove posizionarlo richiede delle misure particolari e soprattutto un peso che non vorrei eccedesse i 150 kg complessivi, per cui mi serve una vasca di 80x40x40 che è difficile trovare nella produzione industriale.
Motivo per cui ho valutato la scelta di farlo fare artigianalmente.
Circa la scelta del vetro, è vero che su spessori molto piccoli sotto gli 8mm, le differenze tra il float ed extra chiaro sono ridotte, ma ci sono.
E dato che la differenza di prezzo non è insopportabile, anche nell'ottica di rivenderlo un domani, mi sembra la scelta migliore.
E' altresì ovvio che si possa fare un acquario anche in maniera più spartana, ma ci sono reali controindicazioni tecniche oppure altri motivi?
Perché a me che scrivo a questo forum interesserebbe sapere, perché il prato no? Quali sono le difficoltà tecniche?
Perché l'acqua di osmosi no? è meglio quella di rubinetto? Perché?
Perché la CO2 no? E' difficile da gestire? O altre considerazioni simili.
Certamente la spinta commerciale in ogni settore è forte, ma è anche vero che l'acquariologia di 30 anni fa era completamente diversa.
Ricordo che, negli anni '80, i miei avevano un acquario, ed era molto complicato da gestire e lo dismettemo nel giro di poco tempo. Ma progressi ne sono stati fatti da allora, e non tutti sono solo specchietti per le allodole.
Quindi vorrei consigli più tecnici e meno considerazioni filosofiche se possibile.

Ovviamente non è mia intenzione fare polemica, ma semplicemente capire un po' di più le difficoltà davanti alle quali potrei trovarmi, facendo una scelta piuttosto che un' altra.

Saluti
ellypsys non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 28-11-2019, 18:56   #10
Johnny Brillo
Imperator
 
L'avatar di Johnny Brillo
 
Registrato: Mar 2010
Città: Cervinara / Siena
Acquariofilo: Dolce
N° Acquari: 1
Età : 35
Messaggi: 9.440
Foto: 11 Albums: 4
Post "Grazie" / "Mi Piace"
Grazie (Dati): 79
Grazie (Ricev.): 120
Mi piace (Dati): 312
Mi piace (Ricev.): 263
Mentioned: 61 Post(s)
Feedback 52/100%
Acquariofilo Dolce dell'anno 2012

Annunci Mercatino: 0
Quello che vuoi fare tu è correre senza prima imparare a camminare. Le piante da pratino sono generalmente molto esigenti. Richiedono una buona quantità di CO2 disciolta e una buona fertilizzazione sia del fondo che dell'acqua.

Quindi ti troverai a destreggiarti con un impianto di anidride carbonica: bombole, riduttori di pressione, atomizzatore e, per un buon impianto, anche elettrovalvola e pHcontroller.
Dovrai inoltre tenere sotto controllo diversi valori oltre a classici pH KH Gh NO2 e NO3 per dosare bene i vari fertilizzanti e prendere un impianto luci di tutto rispetto per poter garantire alle piante esigenti che intendi coltivare un'adeguata illuminazione.

Tutto questo come se non fosse già difficile, per qualcuno alle prime armi, gestire una vasca: prendere confidenza con la coltivazione delle prime piante, pulizia del filtro, cambi d'acqua, controllo valori base, alimentazione dei pesci.

A questo aggiungici la manutenzione e gestione dell'impianto di osmosi inversa che ti hanno consigliato, nonché la taratura e regolazione di un impianto di CO2.

La questione è semplice: non hai ancora le conoscenze e l'esperienza per poter gestire un acquario semplice, figuriamoci un acquario spinto dedicato a piante esigenti.

Nella maggior parte dei casi il risultato di quello che stai facendo si traduce in un tuo post nel mercatino dove vendi tutto o nella dismissione nell'abbandono del tuo acquario e della tecnica, che hai pagato a caro prezzo, in cantina.

Iniziare con una acquario semplice da gestire è la cosa migliore e "semplice" non vuol dire brutto. Si possono tranquillamente coltivare tante belle piante anche senza CO2. L'acquario da 300 litri che trovi nella mia firma ne è un esempio. Modestia a parte.

Inizia a prendere dei test a reagente di buona qualità (JBL o Sera) e controlla che valori ha la tua acqua. Si parte sempre da qui.

Anche le misure della vasca che cerci non mi sembrano così impossibili da trovare. Se poi vuoi buttare i tuoi soldi in tecnica inutile o in vasche in super extra chiaro, sei libero di farlo.
Il primo acquario è come la prima auto. Serve per fare esperienza e qualche ca***ta.

Sarai sempre in tempo, una volta acquisita un po' d'esperienza, a prendere una seconda vasca o riallestire la prima e fare qualcosa di più impegnativo, ma con consapevolezza e le dovute conoscenze.
Johnny Brillo non è in linea   Rispondi quotando
 
L'annuncio è SEMPRE in linea    

Rispondi

Tag
acqua , acquario , dolce , primo , tropicale
Opzioni
Visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smile sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato

Vai a








Tetra_230











Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 07:37. Powered by vBulletin versione 3.8.9
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana Team: AcquaPortal Feedback Buttons provided by Advanced Post Thanks / Like v3.5.0 (Lite) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2019 DragonByte Technologies Ltd.
User Alert System provided by Advanced User Tagging v3.2.5 Patch Level 2 (Lite) - vBulletin Mods & Addons Copyright © 2019 DragonByte Technologies Ltd.
Copyright AcquaPortal Communication Srl
Page generated in 0,30471 seconds with 16 queries